Skip to main content

Open Arms: nuova inchiesta su Salvini al Tribunale dei ministri di Palermo

PALERMO – Nononstante precedenti non confortanti la procura di Agrigento continua la sua battaglia senza quartiere contro il ministro Salvini, accusato di sequestro di persona nei confronti dei migranti imbarcati sulle navi Ong. La Procura di Palermo ha trasmesso al tribunale dei ministri del capoluogo gli atti relativi al procedimento a carico dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini che era stato indagato dall’ufficio inquirente di Agrigento per sequestro di persona e omissioni di atti di ufficio nella vicenda della nave Ong Open Arms. Non si sa se i pm palermitani, nel mandare il fascicolo, abbiano chiesto l’archiviazione del caso o indicato, come fecero per la vicenda Diciotti, nuovi elementi su cui indagare. Mentre la Carola, che ha speronato senza alcun ritegno un’imbarcazione della Guardia di Finanza mettendo a repentaglio la sicurezza dei militari, è stata beatificata dalle sinistre, intervistata da trasmissioni di Tv schierate ostentatamente, e rilasciata libera di agire dalla Gip di Agrigento. Ma non ci meravigliamo, siamo in Italia.


Paolo Padoin

Già Prefetto di FirenzeMail

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741