Agenti di polizia: il Governo annunzia iniziative per gli esclusi dal concorso

ROMA – Da un articolo sul giornale campano La Città del 1 dicembre, firmato Alfr. Boc, riguardante la sicurezza nella zona di Vallo della Lucania, traiamo una notizia utile per gli esclusi dal concorso per l’assunzione di agenti della Polizia di Stato. Carlo Sibilia, sottosegretario all’Interno, a margine della visita del premier Giuseppe Conte venerdì sera a Vallo della Lucania, ha assicurato un interessamento per il loro caso. Ecco le parole del sottosegretario, come riportate fra virgolette dal quotidiano citato:

«Si stanno inserendo nella Legge di Bilancio 2020 norme adeguate, con relative coperture finanziarie per le prevedibili immissioni ma senza creare precedenti, che permettano di superare questa situazione riguardante tante persone che avevano fatto regolare domanda». Pubblicato il 18 maggio del 2017, il concorso richiamato dal sottosegretario Sibilia, aveva come requisiti di ammissione l’età non superiore ai trent’anni ed il possesso del titolo di studio conseguito con la terza media.

Il 29 maggio successivo, il Governo Gentiloni ha poi approvato il decreto legislativo 95, il cosiddetto riordino delle carriere, che invece prevede l’accesso alle forze dell’ordine per chi ha un’età non superiore ai 25 anni e un diploma di istruzione secondaria superiore.  La legge 12 del 2019, diventata operativa il 15 febbraio scorso, conversione del decreto legge semplificazione, prevede l’applicabilità dei requisiti previsti dal Decreto Gentiloni per tutti gli agenti che devono essere assunti.

Il sottosegretario Sibilia ha aggiunto, a quanto si legge su La Città: «Considerati i tempi dell’approvazione della cosiddetta legge finanziaria è chiaro che, qualora fossero indicate le norme per sbloccare la posizione dei candidati in questione, si eviterebbe di attendere l’esito del ricorso presentato dagli esclusi in sede giudiziaria. E si avrebbero, soprattutto, più unità con tutto vantaggio per la sicurezza sui territori».

 

agenti, Governo, Sibilia


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080