L'accusa al Comune di Roma

Morte di Gaia e Camilla: illuminazione insufficiente della strada è stata una delle cause dell’incidente, lo scrive il gip

di Paolo Padoin - - Cronaca

ROMA – Nell’incidente stradale mortale in cui sono morte Gaia e Camilla, a Corso Francia, a Roma, ha influito anche «un’illuminazione ‘colposamente’ insufficiente» Lo scrive il gip di Roma Bernadette Nicotra nell’ordinanza di custodia cautelare con la quale ha disposto gli arresti domiciliari per Pietro Genovese. “Una velocità prudenziale e una condizione di sobrietà in rapporto alla prossimità di un attraversamento semaforico, all’insistenza di un affollato agglomerato urbano, di locali notturni assai frequentati soprattutto di sabato sera, di un asfalto bagnato per causa della pioggia, di una scarsa visibilità per causa di illuminazione ‘colposamente’ insufficiente, avrebbe, con ogni probabilità, permesso all’indagato di meglio controllare il veicolo mettendo in atto manovredi emergenza per arrestarlo davanti a ostacoli prevedibili”

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: