L'attacco scomposto di Marcucci (Pd)

Caso Salvini Gregoretti: la giunta voterà il 20 gennaio, il Pd accusa la Casellati

di Paolo Padoin - - Cronaca, Cultura, Politica, Top News

Classe GREGORETTI – CP 920

ROMA – La Giunta delle immunità dovrebbe votare il 20 gennaio la relazione di Maurizio Gasparri che chiede di dire no alla autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini, per il caso Gregoretti. La data è stata ‘confermata’ oggi dalla giunta per il Regolamento che ha, alla fine, votato l’odg presentato dal centrodestra che ha chiesto una deroga alla perentorietà del termine di 30 giorni, perentorietà già approvata in mattinata dalla stessa Giunta.
La votazione finale, fatta dall’organismo, integrato questa mattina con due nuovi membri della maggioranza, ha visto il voto della presidente Elisabetta Casellati, finendo quindi 7 a 6 a favore della deroga.

Dopo il via libera unanime alla ‘perentorietà’ del termine dei 30 giorni previsti dal regolamento entro i quali la Giunta per le autorizzazioni deve esprimersi sul caso Salvini-Gregoretti,  lo scontro tra maggioranza e opposizione si era spostato sul conteggio dei giorni. Da M5S-Pd, Misto e autonomie, si sottolinea che in ogni caso la dead line scadrebbe oggi e non lunedì, quando sarebbe previsto il voto su Salvini a sant’Ivo alla Sapienza.

«Da oggi è certificato che la presidente del Senato non è più super partes e ha deciso di entrare, per motivi suoi, di scendere pesantemente nell’agone politico diventando un presidente Senato di parte». Il capogruppo del Pd al Senato Andrea Marcucci, lasciando la Giunta per il regolamento attacca a testa bassa contro la seconda carica dello Stato, accusata di avere appoggiato l’ordine del giorno del centrodestra per la convocazione lunedì della seduta della giunta per le Immunità. «La presidente – dice il capogruppo dem – ha gettato la maschera, ha fatto un colpo di mano. La consideriamo una situazione gravissima per il Paese, non è più super partes». Vedremo, lo decideremo, ha detto
poi riferendosi alla presenza della maggioranza lunedì prossimo in Giunta per le autorizzazioni, dove si voterà la proposta Gasparri di dire no al processo a Salvini.

Per la sinistra le alte cariche dello Stato sono imparziali solo quando la favoriscono. Non occorre fare esempi, sono fin troppo noti.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: