Incidente diplomatico durante la visita

Gerusalemme: Macron perde le staffe con la sicurezza israeliana, poi si scusa

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Emmanuel Macron

GERUSALEMME – Il presidente francese Emmanuel Macron ha perso la calma con agenti di sicurezza israeliani durante la visita alla chiesa francese di S. Anna a Gerusalemme. Macron, riporta Ap, ha ordinato con rabbia a un poliziotto di lasciare i locali. Non si conosce il motivo del turbamento del presidente francese, ma i media israeliani hanno affermato che ha chiesto agli agenti di polizia intorno a lui di «rispettare le regole per come sono state da secoli. Non cambieranno con me».

L’incomprensione ha ricordato a molti una visita del 1996 dell’allora presidente francese Jacques Chirac, che si arrabbiò anche lui con la sicurezza israeliana che lo accompagnava a Gerusalemme. Cosa vuoi, che torni sul mio aereo e ritorni in Francia?, aveva urlato allora Chirac. Successivamente Macron si è scusato per l’incidente, ha stretto le mani del personale di sicurezza e continuato la sua visit nella Città vecchia, ha fatto sapere lo Shin Bet, il servizio di sicurezza interno di Israele, a proposito del battibecco. «Quando la delegazione è arrivata alla chiesa – ha proseguito il portavoce dello Shin Bet – c’è stata una discussione tra la sicurezza francese e quella israeliana sull’ingresso nel luogo con il presidente francese. Macron ha chiesto che venissero rispettate le regole del posto, e in base ai termini concordati in anticipo, un agente dello Shin Bet e uno della polizia hanno scortato all’interno il presidente francese e la sua delegazione». Israele ha dispiegato migliaia di poliziotti a protezione delle decine di leader mondiali, tra cui Macron, arrivati a Gerusalemme.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: