La classifica piange

Fiorentina: punti urgenti con la Sampdoria a Marassi. Aspettando Amrabat

di Sandro Bennucci - - Approfondimento, Cronaca, il Blog di Sandro Bennucci, Sport

Vlahovic contrastato da Amrabat: nella prossima stagione giocheranno insieme (Foto Violachannel)

FIRENZE – L’ha appena sussurrato in conferenza stampa, Beppe Iachini, ma la realtà è questa: la Fiorentina sta preparando la tabella salvezza. Ha detto che, dopo la seconda sconfitta consecutiva in campionato (Juventus eppoi Atalanta), bisogna cominciare a guardarsi le spalle. Dove ci sono squadre che corrono. La Sampdoria, prossima avversaria, ha vinto a Torino e cercherà di battere i viola per scavalcarli. Poi arriveranno altri scontri diretti. La speranza? Che oltre a Igor, capace di mostrare di essere una pedina importante per la difesa, si possano inserire in rosa anche altri nuovi acquisti. A cominciare da Duncan. Il centrocampo viola soffre parecchio. Per fortuna è stato recuperato Castrovilli: a proposito, la fidanzata, Rachele Risaliti, colta da un lieve malore in tribuna, sabato, si è ripresa e sta bene. Bene. Castrovilli, dicevo, è molto importante per questa Fiorentina anche se dovrà rritrovare il suo passo migliore. Per il resto, i problemi sono molti: Pulgar, Benassi e Dalbert non hanno brillato contro l’Atalanta. E’ vero che diventa difficile affrontare una squadra organizzata come quella di Gasperini, ma è altrettanto vero che mi sarei aspettato una Fiorentina più aggressiva a metà campo e meno impreparata dietro. Duncan, in queste condizioni, sarà utilissimo. E Iachini dovrà rimotivare la squadra, come seppe fare al suo arrivo, subito dopo l’esonero di Montella. Anche perchè l’allenatore deve sfatare un tradizione non felice che l’accompagna: dopo un buon avvio, le sue squadre cedono. E’ accaduto anche a Empoli, nella stagione scorsa.

Beppe sa di dover vincere la scommessa a Firenze, soprattutto con se stesso. Giurò che situazioni come quella di Empoli non si ripeteranno. Fatto sta che, dalla partita di Coppa Italia con l’Atalanta, la Fiorentina non ha più vinto. In campionato ha messo insieme un punto in tre partite. La trasferta di Genova, contro la Sampdoria, diventa già una tappa fondamentale. Guai perdere a Marassi: Il rischio? Ricadere nel panico, come l’anno scorso. La consolazione? Aver ritrovato Chiesa, voglioso e anche efficace (finalmente) sotto porta. Il gol all’Atalanta ha fatto bene sperare: e anche la sua prestazione mi è sembrata un raggio di luce nel buio del resto della squadra. Ora aspetto la conferma. Così come aspetto prove convincenti da Cutrone e dallo stesso Vlahovic. In attesa del ritorno di Ribery, previsto per marzo. E anche della possibilità d’impiegare Kouamè, per il quale, sembra, bisognerà pazientare ancora alcuni mesi. Poi loa Fiorentina cambierà volto e ambizioni: anche grazie all’arrivo di Sofyan Amrabat. E’ stato lui, concordano i cronisti della partita, ad aver affossato la Juve a Verona. Lui a mandare fuori giri i fenomeni del centrocampo bianconero; lui spina nel fianco del motore bianconero; lui capace di far fare il salto di qualità alla squadra di Juric. La Fiorentina, ne sono convinto, ha messo a segno un gran colpo riuscendo a prenderlo. La stessa Juventus, ferita al Bentegodi, si è resa conto di essersi lasciata sfuggire un giocatore che le sarebbe stato utile. Il problema? La Fiorentina dovrà uscire dalla bassa classifica senza poter contarer su di lui. Arriverà a giugno. Intanto bisognerà pedalere e tornare a vincere guardandolo da lontano. Ma conto su Iachini e sulla scommessa che ha fatto con se stesso: quella di non ripetere Empoli. E’ in gioco, oltre alla ripresa della Fiorentina per un campionato con meno batticuore rispetto all’anno passato, anche l’eventuale riconferma. Ha detto che Firenze era il suo sogno: ora eviti bruschi risvegli.

 

Tag:, , , , ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: