Giornata del ricordo: striscione con falce e martello dei collettivi dell’Università

Polo delle Scienze Sociali di Novoli
Polo delle Scienze Sociali di Novoli
Polo delle Scienze Sociali di Novoli

FIRENZE – Uno striscione è apparso, nel Giorno del Ricordo, al polo universitario di Novoli con la scritta in italiano e slavo “Morte al fascismo libertà al popolo” con falce e martello e la scritta “Fgc”. Lo hanno denunciato nel Consiglio comunale di Firenze i gruppi dell’opposizione di centrodestra. Un ordine del giorno, firmato dai consiglieri del gruppo Lega e sottoscritto anche da Fratelli d’Italia, invita il sindaco Dario Nardella e il rettore dell’Università, Luigi Dei, a condannare l’episodio. Il primo cittadino viene invitato anche ad istituire un tavolo di coordinamento con il prefetto per procedere allo sgombero dell’aula occupata dagli studenti di sinistra. «Questo striscione apparso oggi, nel Giorno del Ricordo, è un atto gravissimo – dichiara il capogruppo del Carroccio Federico Bussolin – E’ giunta l’ora che chi si macchia di episodi come questo venga fermato. È inconcepibile che gli si permetta di occupare un’aula e di scorrazzare con le bombolette di vernice in mano per l’Ateneo».

foibe, Università Novoli


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080