Coronavirus, governatore Lombardia: «State a casa o useremo le maniere forti»

Attilio Fontana, governatore della Lombardia (Foto ANSA)

MILANO – Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, persona generalmente dai modi gentili, ora assume la faccia del rigore. Invita i lombardi a stare a casa: lo dice con le buone, ma minaccia di passare ai metodi forti. Infatti afferma: «Io tutti i giorni rifaccio questo appello. Lo dico in modo educato, ma se si continua così, si dovrà cambiare il tono. Non dovete uscire, dovete stare a casa. I numeri del contagio non si riducono, sono ancora alti».

Il sistema sanitario rischia di arrivare al punto in cui «non sara’ piu’ in grado di dare una risposta a chi si ammala. Ogni uscita di casa è un rischio per voi e per gli altri», ha aggiunto Fontana. Concludendo: «E’ un sacrificio che per ora vi chiediamo. Ma se necessario chiederemo al governo provvedimenti ancora più rigorosi».

Attilio Fontana, presidente Lombardia, state a casa


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080