Incredibile episodio in Puglia

Cerano (Br): sbarcano 30 migranti, tutti forniti di moderne mascherine chirurgiche, che mancano in Italia

di Paolo Padoin - - Cronaca, Primo piano, Salute e benessere, Top News

Migranti su un barcone ANSA/GIUSEPPE LAMI

BRINDISI – Dalla Gazzetta del mezzogiorno riportiamo una notizia accuratamente taciuta dai grandi media allineati e coperti e ovviamente dal ministero dell’Interno, che non ha ancora aggiornato il cruscotto statistico sugli sbarchi. Questa mattina circa trenta profughi sono sbarcati sulla costa brindisina, poco distante da Cerano. I giovanissimi – secondo le prime indiscrezioni sarebbero minorenni – sono stati scoperti da una guardia giurata che stava pattugliando la zona, e avrebbero origine egiziana. Hanno sfidato il freddo e l’emergenza sanitaria, e sono arrivati in Italia all’alba di oggi. Avevano con loro abiti asciutti e mascherine chirurgiche. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la Guardia di Finanza, alcuni componenti del gruppo sarebbero riusciti a fuggire.

A quanto si apprende, gli stranieri hanno dichiarato di essere minorenni, egiziani e iracheni; ci sono anche due bambine. Avevano tutti la mascherina chirurgica, forse fornita loro dagli scafisti una volta giunti in Italia, alle prese con l’epidemia di coronavirus.
Sono stati accolti e prima di essere smistati nei centri di accoglienza sono state offerte loro, in zona, le prime cure. I protocolli prevedono che tutti i migranti debbano osservare un periodo di quarantena. Sono state avviate le procedure di identificazione degli stranieri e le indagini sulle loro modalità di arrivo. Intanto inizierei a requisire le mascherine per darle ai sanitari che non le hanno, soprattutto nel Sud.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: