Intersistato da Violachannel

Fiorentina, Cutrone: «Sto bene, ma il periodo del coronavirus è stato duro»

di Paulo Soares - - Cronaca, Salute e benessere, Sport, Top News

Patrick Cutrone

FIRENZE – Parla Patrick Cutrone, uno dei primi calciatori della Fiorentina a dover fare i conti con il Coronavirus. In un’intervista al sito ufficiale della società, Violachannel, l’attaccante ha detto: «Il giorno del mio esordio con la Fiorentina e’ stato emozionante, lo stadio era pieno ed i tifosi facevano sentire il loro supporto dal primo minuto, e sarebbe stato ancora piu’ bello se quel mio colpo di tacco fosse entrato perchè oltre che nel giorno del mio esordio, sarebbe stato un gol fatto sotto la curva Fiesole e sarebbe stato bellissimo».

Quindi l’esperienza difficile del coronavirus, che ha colpito anche Vlahovic e Pezzella. «Ora fortunatamente sto bene dopo aver passato un periodo abbastanza  duro. Da quando sono guarito mi sto allenando ogni giorno per mantenermi in forma. In squadra ho un bellissimo rapporto con tutti i compagni, in particolare con Dragowski, Ceccherini, Chiesa e gli altri. Siamo un bel gruppo, compatto e ci sosteniamo l’un l’altro.
Fin da bambino ho avuto sempre solo il sogno di diventare calciatore. Col duro lavoro ed i sacrifici ce l’ho fatta, anche se ho tantissimi sogni nel cassetto e spero nel tempo di realizzarli. Quali sono i miei punti di
riferimento? Fra i calciatori recenti faccio i nomi di Luca Toni ed Alberto Gilardino, mentre, se si guarda più indietro, dico Roberto Baggio e Giancarlo Antognoni che è stato una bandiera per la Fiorentina. Consigli da dare ai giovani calciatori? Dico loro di credere sempre nei propri sogni facendo anche dei sacrifici e soprattutto impegnarsi duramente ogni giorno in quello che si fa».

Tag:, ,

Paulo Soares

Paulo Soares

redazione@firenzepost.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: