Il presidente intervistato negli Stati Uniti

Fiorentina, Commisso: «Ok al restyling del Franchi. Ma niente paletti. E Nardella commissario»

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Sport, Tecnologia, Top News

Lo stadio Franchi di Firenze

NEW YORK – Intervistato, negli Stati Uniti, da America Oggi, Rocco Commisso ha detto di essere finalmente disposto a ristrutturare lo stadio Franchi, da renderlo pronto per una Fiorentina da Champions, ma senza condizioni che frenino il restyling o paletti che non consentano di farlo diventare al pari dei più belli del mondo.  Il presidente, infatti, dice: «Sono entrato nella mentalità dei fiorentini, che amano questo impianto, e non vogliono demolirlo, magari rinnovarlo, a patto che non si impongano condizioni di sorta».

Parlando della volontà del club da lui guidato di dotare la Fiorentina di un impianto migliore di quello attualmente utilizzato per le proprie gare casalinghe, ha così continuato: «Se il Governo facesse una norma per nominare i sindaci commissari per le grandi opere pubbliche, come ha suggerito il sindaco Nardella, allora la ristrutturazione dello stadio Franchi puo’ chiaramente essere realizzata. Bisogna fare presto e semplificare una burocrazia che rischia di compromettere non solo il remodeling del Franchi, ma anche e soprattutto la realizzazione di un nuovo impianto».

Quindi l’affermazione forte: «Non investiro’ nemmeno un centesimo se i miei suggerimenti per la ristrutturazione del Franchi saranno poi sindacati. Sono pronto al dialogo per trovare una sintesi tra esigenza di rendere il Franchi uno stadio moderno, ma questo lo si puo’ ottenere solo se verranno eliminati i paletti burocratici e politici che fino a oggi hanno ostacolato sia il progetto del Franchi, come quello del nuovo impianto nell’area Mercafir di Firenze».

Commisso ha ribadito la sua volontà di fare sul serio circa la costruzione di un impianto calcistico che a suo avviso deve essere all’altezza della città di Firenze: «Noi siamo pronti a investire oltre 300 milioni di euro per lo stadio e per la zona commerciale e alberghiera, ma non ci addosseremo le responsabilità fiscali e le spese per il recupero ambientale».

Tag:, , , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: