Ponte Morandi: partono gli indennizzi per gli autotrasportatori che hanno sopportato spese maggiori a causa del crollo

GENOVA – Partono oggi gli indennizzi per gli autotrasportatori che, a causa del crollo del viadotto Polcevera,hanno dovuto affrontare spese maggiori per la percorrenza forzata di tratti autostradali o stradali aggiuntivi. Oggi il commissario delegato per l’emergenza di ponte Morandi e presidente di Regione Liguria Giovanni Toti  firmera’ la nota di avvio ai pagamenti per l’anno 2019. Sono 1.125 le imprese che hanno presentato domanda attraverso la piattaforma telematica dell’Autorita’ di sistema portuale del Mar Ligure occidentale che, in quanto soggetto attuatore, negli ultimi mesi ha raccolto tutte le pratiche. Nel complesso sono state ritenute ammissibili al ristoro 3.227.710 richieste per un totale di 2.272.251,5 di missioni.

I viaggi totali sono cosi’ suddivisi: il 48% di missioni portuali, 49% dimissioni urbane e il 3% di attraversamento della citta’ di Genova in stato di emergenza. Da oggi, dunque, inizieranno i risarcimenti che verranno liquidati entro 30 giorni lavorativi. Per l’anno 2019 le riaperse stanziate sono pari a 80 milioni di euro

autotrasportatori, indennizzi, Ponte Morandi


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080