Skip to main content
Marco Stella, capogruppo del Pdl

Firenze: Stella (Fi) attacca Nardella per il degrado in città, vie controllate da spacciatori africani e magrebini

Marco Stella, capogruppo del Pdl
Marco Stella

FIRENZE – «Risse, spaccio, gente derubata in pieno giorno, scazzottate, taxi e altre auto danneggiate. Il resoconto dell’ultimo fine settimana in alcune zone del centro è umiliante e degradante per chi vive in questa città. Firenze è lasciata a sé stessa. In via dell’Agnolo e strade limitrofe i residenti denunciano un clima da Far West, con le vie controllate da spacciatori africani e maghrebini, che non contenti di vendere droga, spesso derubano le persone in pieno giorno. Non si può andare avanti così, la gente è spaventata e preoccupata: purtroppo l’impegno di Nardella contro degrado e criminalità è rimasto lettera morta».

Lo denuncia il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia). «In via Palazzuolo, ieri mattina – sottolinea Stella – un gruppo di ghanesi e somali ha dato il via a una violenta scazzottata, terrorizzando i passanti e danneggiando un taxi parcheggiato nei pressi di un bar, spaventando l’autista e le persone che si trovavano nell’abitacolo; al tassista va la nostra completa solidarietà. Alla fine è stato denunciato per danneggiamento un somalo di 19 anni, irregolare sul territorio nazionale e con numerosi precedenti. Non si capisce per quale motivo una persona con tutte queste pendenze legali a suo carico sia a piede libero e non venga immediatamente espulso dal nostro Paese. E non si capisce perché i vigili di quartiere – queste figure professionali promesse da Nardella in campagna elettorale – non siano a presidiare le aree cittadine più a rischio, e a far rispettarela legalità».

africani, città, magrebini, spacciatori


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741