Lo rivela Repubblica

Inps: Tridico, stipendio aumentato di quasi 100 mila euro. Il centrodestra: dimissioni subito

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico ANSA / ETTORE FERRARI

ROMA – Non solo Pasquale Tridico, presidente Inps, non ha brillato per i ritardi sul pagamento della cig, per il caos delle partite iva e le critiche per la gestione dei cosiddetti furbetti del bonus, ma ora esagera ottenendo uno stipendio stellare grazie a un decreto firmato in agosto dalla ministra del lavoro, Nunzia Catalfo e dal colelga dell’economia, Roberto Gualtieri: da 62 mila a 150 mila euro l’anno.

La notizia, rivelata da Repubblica, scatena la protesta delle opposizioni, già duramente schierate contro i vertici dell’Istituto e che apre un vero e proprio fuoco di fila contro Tridico con un unico comune denominatore: dimissioni subito. Tra i primi ad intervenire la Lega, con Matteo Salvini: «Non ho parole. Tridico paghi la cassa integrazione poi chieda scusa e si dimetta». Gli fa eco il responsabile lavoro del partito, Claudio Durigon che si chiede dove siano gli uffici di monitoraggio dell’Inps, quelli che ad agosto avevano denunciato, in una lista di proscrizione pubblica, i furbetti del bonus da 600 euro. Ma non è solo la Lega ad attaccare Tridico. Anche Fdi e Forza Italia si allineano e compatti si schierano contro quella che è, dice la presidente dei senatori di Fi, Anna Maria Bernini, «la nuova frontiera del grillismo al potere: il reddito di arroganza».

La maggioranza tace e l’unico a prendere la parola, interrogato dai giornalisti durante una tappa del suo tour in Campania, è il ministro degli Esteri Luigi Di Maio che però si limita a dire: «Su questo chiederò chiarimenti nelle prossime ore». Ma si allunga la lista delle critiche. Duri i due capigruppo della Lega, Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari. «È inaccettabile che, mentre migliaia di italiani attendono ancora la cig, Tridico si aumenti lo stipendio, pretendendo anche gli arretrati, col benestare dei Cinque Stelle e del ministro Catalfo. Ma con quale coraggio…», scrive il presidente dei senatori leghisti. «Il bonus da 100 mila euro a Tridico lascia basiti», gli fa eco il collega della Camera: «Mentre migliaia di italiani aspettano, Pd-5S premiano l’incapacità». Anche Forza Italia non molla la presa.

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: