L'intervento della Guardia di Finanza

Lecce: sbarcano 63 migranti, arrestati due presunti scafisti


ANSA/CLAUDIO LONGO

LECCE – Sono stati arrestati i due presunti scafisti di nazionalità kazaka che avrebbero condotto nel porto di Leuca, in provincia di Lecce, il veliero sbarcato ieri sera con a bordo 63 migranti, tutti maschi (21 minori dei quali 19 non accompagnati), di nazionalità pakistana. Gli extra comunitari sono stati accompagnati nel Centro d’accoglienza ‘Don Tonino Bello’ di Otranto mentre gli skipper devono rispondere del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’operazione aeronavale, compiuta a pochi giorni dal recente rintraccio di 67 migranti sull’Isola di Sant’Andrea a largo di Gallipoli e l’arresto dei due scafisti mentre tentavano di prendere illargo per sottrarsi alla cattura, “conferma ulteriormente – sottolineano le Fiamme Gialle – l’efficacia del sistematico dispositivo di presidio marittimo messo in atto dalla Guardia di Finanza quale ‘polizia del mare’ a contrasto dei traffici illeciti rivolti verso le coste nazionali e dell’Unione Europea”.

Ieri pomeriggio al largo della costa salentina, i mezzi aeronavali della Guardia di Finanza, impiegati nell’ambito della ‘joint operationThemis 2020’ – operazione Frontex, coordinata dall’International Coordination Center di Pratica di Mare, hanno localizzato e monitorato l’imbarcazione, sospettata di trasportare migranti irregolari. In particolare, al largo di Santa Maria di Leuca le unità navali delle Fiamme Gialle del Reparto Operativo Aeronavale di Bari e del Gruppo Aeronavale di Taranto, nonostante le pessime condizioni meteo e del mare che hanno reso particolarmente difficile l’intervento, hanno fermato il veliero che navigava verso le coste italiane alla ricerca di un approdo sicuro. Il veliero, denominato Mavi 1, tipo Jeanneau SunOdyssey 42, di circa 13 metri, è stato scortato nel porto di Leuca e sequestrato. Dall’inizio dell’anno, sono 15 gli scafisti arrestati e 9 le imbarcazioni sequestrate dalla Guardia di Finanza, in Puglia

63 migranti, barca a vela, Scafisti

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080