Skip to main content

Arezzo: arrestato tunisino sorpreso a rubare in un bar

AREZZO – La scorsa notte i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Arezzo, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati nel centro città, hanno arrestato nella flagranza del reato di furto un tunisino di 40 anni che è stato sorpreso a rubare all’interno di un esercizio pubblico nell’orario di chiusura. L’uomo si era introdotto all’interno del locale, un pub in zona San Donato di Arezzo, dopo aver forzato la porta di accesso. I militari del Radiomobile, allertati da alcuni residenti della zona che hanno sentito dei rumori sospetti, sono immediatamente intervenuti ed hanno sorpreso il tunisino che, dopo aver divelto un televisore dal muro, lo stava portando via. Gli accertamenti sul posto effettuati dei militari hanno consentito di riscontrare che l’uomo aveva anche rubato un computer portatile ed i soldi contenuti all’interno dei cassetti di alcune macchinette da gioco, appositamente sradicati dai rispettivi alloggiamenti utilizzando dei coltelli presi dal locale stesso. Una volta bloccato ed identificato, l’autore del furto, con numerosi precedenti per ulteriori reati contro il patrimonio, è stato condotto presso le camere di sicurezza del comando Provinciale dei Carabinieri di Arezzo dove, su disposizione del Pubblico Ministero, è in attesa di giudizio direttissimo. Gli oggetti rubati sono stati invece restituiti al legittimo proprietario

arresto, bar, furto, tunisino


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741