Francia: sospesi dal ministro alcuni poliziotti per un pestaggio nei confronti di un produttore musicale

PARIGI – Il ministro dell’Interno francese, Gérald Darmanin, ha chiesto oggi la sospensione di alcuni poliziotti finiti sotto inchiesta per un pestaggio ai danni di un produttore musicale di colore a Parigi: Il video del pestaggio da parte degli agenti ha fatto il giro dei social network suscitando indignazione generale.
La vicenda cade in un momento in cui le violenze della polizia continuano a suscitare proteste in Francia, in particolare dopo la violenta evacuazione di centinaia di migranti che si erano accampati per protesta lunedì nel centro di Parigi, a place de la République. Forte dissenso ha provocato anche il progetto di legge in via di approvazione in Parlamento che, fra l’altro, vieta di riprendere in video le forze dell’ordine in azione.

Giustissimo intervenire per chi abusa dei suoi poteri, come sembra essere avvenuto nel caso di specie. Anche in Francia sembra che stiano prendendo il sopravvento i buonisti, che premono per interventi repressivi nei confronti dei tutori dell’ordine e sostengono clemenza e braccia larghe per le violenze dei migranti.

Darmanin, pestaggio, Polizia


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080