L'analisi Coldiretti-Ixè

Natale: cena e pranzo, spesi 1,8 miliardi di euro, 31% in meno dell’anno precedente

ROMA – Gli italiani hanno speso circa 1,8 miliardi di euro per i cibi e le bevande consumati tra la cena della vigilia eil pranzo di Natale con un calo del 31% rispetto allo scorso anno a causa delle restrizioni imposte dalle misure anti Covid e della crisi economica legata alla pandemia. E’ questo il bilancio stimato da Coldiretti/Ixe’ dal quale emerge anche l’addio alle grandi tavolate del passato a causa del lockdown e dell’ingresso del Paese in zona rossa. «Sono infatti in media 4 le persone che – sottolinea la Coldiretti- si sono sedute insieme a tavola per le feste, piu’ che dimezzate rispetto allo scorso anno quando in media si contavano 9 commensali. Quest’anno la quasi totalita’ degli italiani (94%) e’ restata a casa».

La maggioranza delle tavole sono state imbandite con menu a base di prodotti o ingredienti nazionali con una spesa stimata -continua la Coldiretti – in 650 milioni di euro per pesce e lecarni compresi i salumi, 370 milioni di euro per spumante, vino ed altre bevande, 190 milioni di euro per dolci con gli immancabili panettone, pandoro e panetteria, 370 milioni di euro per ortaggi, conserve, frutta fresca e secca, 130 per pasta e pane e 120milioni di euro per formaggi e uova.

 

cena, natale, pranzo, spesa

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080