Strage di Viareggio: atteso il verdetto della Cassazione. Imputato anche l’ex ad di Fs Mauro Moretti

La strage di Viareggio del 29 giugno del 2009

VIAREGGIO – E’ atteso per domani, 8 gennaio, il verdetto della Corte di Cassazione sulla Strage di Viareggio del 29 giugno del 2009 in cui morirono 32 persone. I familiari delle vittime, riuniti nell’associazione Il Mondo che Vorrei, hanno organizzato una diretta via internet per informare e coinvolgere chiunque voglia portare un saluto, una testimonianza di solidarietà o semplicemente aspettare la lettura del verdetto. Per sabato, alle 12, è fissata una conferenza stampa da parte dei familiari per commentare il verdetto e proseguire la loro battaglia per la sicurezza ferroviaria. Domani la diretta, sulla piattaforma zoom, partirà alle 9:45 e sulla pagina Facebook dell’associazione sarà pubblicato il link per accedere al collegamento. «Siamo arrivati ad un appuntamento fondamentale per noi familiari, per la nostra città, per il nostro Paese – sottolinea l’associazione -. In questi anni abbiamo dato tutto quello che potevamo dare alla ricerca della verità, consapevoli e certi che la nostra battaglia per la sicurezza non finirà domani, siamo però speranzosi che possa essere un giorno pieno di verità e giustizia».

A Viareggio c’è attesa di conoscere quale sarà la decisione della corte, se sarà confermato o meno il verdetto emesso in appello nei confronti di circa una trentina di imputati, tra i quali anche l’ex ad di Fs e Rfi Mauro Moretti, condannato in primo e secondo grado a sette anni di reclusione. Moretti, in appello, ha rinunciato alla prescrizione. Per lui e Francesco Favo, ex certificatore della sicurezza condannato a quattro anni, il pg della Cassazione Pasquale Fimiani ha chiesto l’annullamento con rinvio delle condanne e un appello bis. Il pg ha inoltre condiviso il ricorso con il quale la procura generale di Firenze ha chiesto l’annullamento con rinvio dei proscioglimenti per i manager Giovanni Costa e Giorgio Di Marco. Se venissero accolte tali richieste si riaprirebbe il dibattimento in appello per questi quattro imputati.

conferenza stampa, Corte di Cassazione, Familiari delle vittime, mauro moretti, strage di viareggio, verdetto


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080