Coppa Italia: Inter batte Milan (2-1) e va in semifinale. Ibra espulso, tensione con Lukaku

Momento di alta tensione fra Ibrahimovic e Lukaku
ANSA / MATTEO BAZZI

MILANO – Inter semifinalista di Coppa Italia dopo aver battuto il Milan (2-1) in una partita ad alta tensione, durata ben 100 minuti. Ad attendere i nerazzurri la vincente tra la Juve e lo Spezia. Rossoneri avanti al 31′ con un gol di Ibrahimovic. Nella ripresa svedese espulso al 58′ per doppia ammonizione. Pareggio su rigore di Lukaku al 70. E calcio di punizione vincente di Erikssen al 98′.

Un derby ad alta tensione per Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic. Negli ultimi minuti del primo tempo della sfida di Coppa Italia tra Inter e Milan, i due attaccanti si sono scontrati in occasione di un calcio di punizione per i nerazzurri: un testa a testa in cui alcune parole dello svedese hanno scatenato la reazione del belga interista, trattenuto a fatica dai compagni.

Una reazione veemente che ha portato anche l’arbitro Valeri a fischiare la fine del primo tempo con un minuto di anticipo. E al fischio di Valeri, Lukaku ha nuovamente cercato Ibrahimovic prima di rientrare negli spogliatoi, venendo fermato prima dal difensore rossonero Tomori, poi da alcuni compagni come Barella e dallo staff tecnico interista.

Erikssen, Ibra, Inter, Juve, Lukaku, Milan, Spezia


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080