Skip to main content

Covid, generale Figliuolo: «500mila dosi al giorno in Italia. Ora acceleriamo». E arriva J&J

Il generale Figliuolo con Curcio (Foto ANSA)

ROMA – Ha sentito il presidente del consiglio, Mario Draghi, il generale Figliuolo. Dice che ora acceleriamo la vaccinazione e conferma l’obiettivo: 500miula vacini al giornoi. In estate tutta l’Italia che lo vorrà sarà vaccinata. Intanto si è vaccinato lui, il generale, al drive through della Difesa alla Cecchignola, a Roma, insieme al Capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio. A entrambi, che hanno atteso in fila assieme ad altri cittadini e militari seguendo i regolari protocolli per la somministrazione, è stata inoculata la dose di Astrazeneca in una delle tende allestite nella struttura.

Le dosi del vaccino Johnson & Johnson arriveranno in Italia nella seconda metà di aprile e in quel periodo l’obiettivo fissato è la somministrazione di 500mila dosi al giorno,  ha riferito Figliuolo, parlando con la stampa dopo la sua vaccinazione.

«In alcune regioni l’annullamento delle prenotazioni dei vaccini con AstraZeneca è stato del 20%, in altre del 10% e in altre ancora non c’è stato – ha aggiunto – Quindi il differenziale e praticamente zero». Il generale ha anche spiegato in merito alla campagna vaccinale che adesso ci sarà un’accelerazione.

500mila al giorno, Curcio, generale Figliuolo, Mario Draghi, vaccinazioni


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741