Tre partite in una settimana

Nazionale a Coverciano per mondiali Qatar: giovedì a Parma contro Irlanda del Nord

Roberto Mancini
ANSA/PAOLO MAGNI

FIRENZE – Roberto Mancini ha radunato a Coverciano gli azzurri in vista delle tre prossime partite di qualificazione ai mondiali in Qatar. L’Italia, inserita nel girone C, avrà subito un intenso calendario con tre sfide in questa finestra internazionale: giovedì 25 marzo Italia-Irlanda del Nord allo stadio Tardini di Parma; domenica 28 marzo Bulgaria-Italia allo stadio Vasil Levski di Sofia; mercoledì 31 marzo Lituania-Italia allo stadio LFF di Vilnius.

«Con l’Irlanda del Nord sarà difficile perché è la prima partita dopo 5 mesi. Squadra forte fisicamente. Ma nel tragitto verso il mondiale non si può sbagliare mai. Dobbiamo partire bene». Lo ha detto il ct della Nazionale, Roberto Mancini, oggi a Firenze, al centro tecnico federale di Coverciano, dove gli azzurri hanno iniziato la preparazione per le prime gare delle qualificazioni alla Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022. Sono risultati tutti negativi i tamponi fatti dagli azzurri a Coverciano. Lo fa sapere la Federcalcio. I test sono stati effettuati tra ieri in tarda serata e questa mattina, 22 marzo.

«De Rossi? Avevamo bisogno di una persona che ci aiutasse sul campo visti i tanti impegni da qui all’Europeo, ne abbiamo parlato con il presidente Gravina e siamo contenti che Daniele adesso sia qui: è un valore aggiunto». Con queste parole Roberto Mancini ha commentato l’ingresso nello staff azzurro dell’ex capitano della Roma e campione del mondo, in carica già da questo raduno a Coverciano, il primo del 2021. «Ne discutemmo quando lui decise di andare al Boca Juniors – ha aggiunto il ct -. Adesso sta facendo il corso allenatori, ci siamo sentiti di nuovo e siamo arrivati a questa decisione. Fra l’altro a Daniele servirà questa esperienza perché vuole allenare in futuro». Restando in orbita Roma, Mancini si è poi soffermato su Zaniolo: «Lo stiamo seguendo, valuteremo quando tornerà in squadra – ha detto -. Un pensiero a lui lo facciamo, ma è anche vero che non potremo chiamarlo se non sarà pronto. Dovremo essere sicuri, comunque lui è giovane e potrà disputare altre competizioni importanti».

«L’arrivo degli interisti? Non sono preoccupato ma abbastanza fiducioso», così Roberto Mancini nel primo giorno di raduno a Coverciano dove sono arrivati tutti i convocati tranne i giocatori dell’Inter. «Mi pare di capire che gli altri nazionali dell’Inter sono partiti per le rispettive rappresentative – ha proseguito il ct – Cercheremo di capire se i nostri arriveranno fra oggi e domani. intanto ho convocato tanti giocatori proprio per questa situazione». C’è però un’emergenza a centrocampo per l’indisponibilità di Jorginho e  Cristante (Roma) ha dovuto lasciare il ritiro per un risentimento all’adduttore rimediato ieri sera nel corso della partita contro il Napoli

Questo l’elenco dei convocati dal Ct Roberto Mancini. Ci sono anche i viola Cristiano Biraghi e Gaetano Castrovilli.

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter)*, Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Chelsea), Gian Marco Ferrari (Sassuolo), Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain), Manuel Lazzari (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Leonardo Spinazzola (Roma), Rafael Toloi (Atalanta);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter)*, Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Manuel Locatelli (Sassuolo), Rolando Mandragora (Torino), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Matteo Ricci (Spezia)*, Stefano Sensi (Inter)*, Roberto Soriano (Bologna), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Francesco Caputo (Sassuolo), Federico Chiesa (Juventus), Stephan El Shaarawy (Roma), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Bioty Kean (Paris Saint Germain).

Biraghi, Bulgaria, Castrovilli, Daniele De Rossi, Irlanda del Nord, lituania, mondiali Qatar, Nazionale, Roberto Mancini


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080