Allo stadio Tardini di Parma

Fiorentina Primavera vince la Coppa Italia: Lazio battuta (2-1). Commisso esulta (e smentisce voci su Ranieri)

Rocco Commisso esulta con i ragazzi della Fiorentina Primavera che hanno vinto la Coppa Italia per il terzo anno consecutivo (Foto Violachannel)

PARMA – Esultante, Rocco Commisso, con in mano la Coppa Italia primavera, vinta oggi, 28 aprile 2021, al Tardini di Parma contro la Lazio, battuta per 2-1. Secondo trofeo giovanile per il presidente viola, Commisso. La gara – disputata nel ricordo di Daniel Guerini, il calciatore biancoceleste con un passato nel vivaio viola morto poco tempo fa in un incidente stradale – è stata decisa da una doppietta della punta toscana Spalluto nel primo tempo.

Per i viola si tratta della terza Coppa Italia di fila, un’impresa incredibile ha commentato il tecnico, Alberto Aquilani. «E’ un risultato che rende orgogliosa Firenze, bravi i ragazzi e il nostro allenatore, che sta facendo un grande lavoro. Mi piacciono gli allenatori emergenti, non quelli vecchi come me», ha commentato Commisso ai microfoni di Sportitalia, forse per smentire le voci di un interessamento viola per Claudio Ranieri (classe 1951, quasi coetaneo di Commisso, classe 1949). In queste ore, infatti, si stanno intensificando le voci su Roberto De Zerbi per la prossima panchina viola, anche se l’attuale allenatore del Sassuolo è da tempo nel mirino dello Shakhtar Donetsk.

Claudio Ranieri, Coppa Italia, Fiorentina Primavera, Lazio, Roberto De Zerbi, Rocco Commisso


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080