Skip to main content

Design: ispirato a Dante concorso per giovani talenti della scarpa

Il ritratto di Dante di Domenico di Michelino, che sarà visibile da vicino nel Duomo di Firenze

ROMA – Una calzatura femminile ispirata a Dante Alighieri. L’idea arriva dagli imprenditori della scarpa di San Mauro Pascoli riuniti nell’associazione Sammauroindustria (Casadei, Gianvito Rossi, Giuseppe Zanotti, Pollini, Sergio Rossi, insieme alla scuola del Cercal), con il concorso internazionale per giovani stilisti ‘Un Talento per la Scarpa’. ‘La Divina scarpa’, questo il tema della 21ma edizione, che mette in palio 3mila euro e un periodo formativo nel distretto.

L’iniziativa è un omaggio dei calzaturieri di San Mauro Pascoli per i 700 anni della morte di Dante, raccontato in maniera creativa attraverso il fashion d’alta moda. Per prendere parte al concorso, è necessario realizzare bozzetti, ricerche stilistiche, prototipi e collage di immagini sul tema della ‘Divina Scarpa’. La partecipazione è gratuita e riservata ai giovani nati dopo il 31 dicembre 1989, senza limiti di età per coloro che sono iscritti alle scuole di design o d’arte. Il termine ultimo per la consegna dei lavori è il 30 giugno 2021. I partecipanti devono iscriversi on line nella pagina del Cercal www.cercal.org/concorsi. In palio ci sono 3mila euro e un periodo formativo nella Scuola internazionale di calzature, Cercal, e 6 mesi presso una delle aziende calzaturiere associate a Sammauroindustria. La giuria che vaglierà i lavori è composta da rappresentanti delle aziende calzaturiere di Sammauroindustria (Casadei, Gianvito Rossi, Giuseppe Zanotti, Pollini, Sergio Rossi) affiancati da un rappresentante del Cercal. Gli autori dei primi dieci bozzetti classificati saranno segnalati alle aziende calzaturiere di San Mauro e menzionati in occasione della serata di premiazione. È prevista anche una particolare menzione alle scuole che si distinguono per numero e qualità degli elaborati presentati dagli studenti.

Dante, design, scarpa

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741