Sardegna: nuove regole per chi arriva sull’isola, fino al 15 giugno

Christian Solinas, governatore della Sardegna

CAGLIARI – Il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, ha prorogato di altre due settimane, fino al 15giugno, l’ordinanza che disciplina l’ingresso nell’isola. Resta l’obbligo per i passeggeri di registrarsi nella piattaforma Sardegna Sicura. Con una prima ordinanza ha stabilito che passeggeri che si sono sottoposti al tampone molecolare o antigenico entro 48 ore dall’ingresso nel territorio regionale, devono dare atto dell’avvenuto adempimento attraverso la piattaforma.

In una seconda ordinanza viene stabilito che i passeggeri, che non siano ancora in possesso della certificazione verde, possono dare atto: dell’avvenuta vaccinazione. Per avvenuta vaccinazione si intende il numero di dosi somministrate rispetto al numero di dosi previste per il soggetto interessato o per il tipo di vaccino somministrato. Detta certificazione ha validita’ di 9 mesi dalla somministrazione della seconda dose; che sono trascorsi 15 giorni dalla somministrazione della prima dose del vaccino. Detta certificazione e’ valida fino alla somministrazione della seconda dose prevista per il completamento del ciclo vaccinale; dell’avvenuta guarigione dall’infezione SARS-COV-2, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto. La certificazione ha durata di 6 mesi; della sottoposizione all’esame diagnostico molecolare del tampone rinofaringeo per covid-19 e/o sottoposizione all’esame del tampone antigenico, con esito negativo eseguito non oltre le 48 ore dalla partenza, con esclusione dei minori di anni 2.

ordinanze, sardegna, Solinas

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080