Firenze, appalti piscine: Vannucci e altri imputati assolti anche in appello

Andrea Vannucci

FIRENZE – E’ stata confermata dalla Corte d’appello di Firenze la sentenza di assoluzione per i sei imputati nel processo su una presunta turbativa d’asta nelle gare per la gestione di alcune piscine comunali di Firenze. Tra le assoluzioni, anche quella del consigliere regionale Andrea Vannucci, all’epoca dei fatti assessore comunale. Gli altri assolti sono la dirigente dell’assessorato allo Sport Elena Toppino, i funzionari comunali Loris Corti e Jacopo Vicini, e gli imprenditori Franco Bonciani e Cipriano Catelacci. Per tutti la procura generale aveva chiesto un anno di reclusione, riqualificando il reato in quello di abuso d’ufficio. Le indagini che hanno portato al processo avevano rilevato un presunto ‘cartello’ per la gestione delle piscine San Marcellino e Paganelli.

Andrea Vannucci, corte d'appello, Elena Toppino, Firenze, Franco Bonciani


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080