Skip to main content

Polizia penitenziaria: striscione degli anarchici contro indagati Santa Maria Capua Vetere

ROMA – La campagna scatenata dalle sinistre e anche da qualche esponente del governo contro gli agenti del carcere di Santa Maria Capua Vetere sta dando i suoi primi frutti. I centri sociali partono all’attacco con striscioni minacciosi. «52 mele marce? Abbattiamo l’albero!»: è il testo dello striscione, con il simbolo di un movimento anarchico che, secondo quanto riferito in ambienti della polizia penitenziaria, è stato trovato su un cavalcavia di Roma. Lo striscione, secondo quanto si è appreso, è stato poi successivamente rimosso. La frase, minacciosa, ha destato forte preoccupazione in agenti della Polizia Penitenziaria che hanno riferito del fatto. Lo striscione fa riferimento ai 52 poliziotti penitenziari destinatari di misure cautelari emesse per i pestaggi dei detenuti avvenuti il 6 aprile 2020 nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta)

agenti, carceri, striscione


Ezzelino da Montepulico


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741