Skip to main content

Pensioni: assegni di agosto anticipati dal 27 luglio presso gli uffici postali

ROMA – Anche per il prossimo mese il pagamento delle pensioni di agosto avviene in anticipo per chi riceve l’accredito INPS alle Poste, con la medesima procedura Covid fin qui adottata e per ora estesa fino alle pensioni di agosto. A stabilirlo è stata la consueta ordinanza della Protezione Civile (la n.778/2021), in base alla quale il primo giorno di pagamento delle pensioni di agosto è anticipato a martedì 27 luglio. Dunque, occhi puntati sul calendario dei versamenti estivi dell’assegno pensionistico, che sarà scaglionato come sempre in ordine alfabetico in 5 giorni, dal 27 al 31 del mese:

Poste Italiane deve ancora confermare i singoli scaglioni per cognome, ma gli accrediti arriveranno per certo tra martedì 27 luglio a sabato 31, come indicato dal calendario fissato dalla Protezione Civile. Presso gli ATM postali, le disponibilità della pensione e degli altri trattamenti INPS saranno invece tutte attive dal 27 luglio, indipendentemente dal cognome, per il prelievo con Carta Postamat, Carta Libretto o Postepay Evolution e per chi ottiene l’accredito su Libretto di Risparmio, Conto BancoPosta o Postepay Evolution.

Si confermano anche le altre agevolazioni Covid: gli ultrasettantacinquenni senza nessuno da delegare, possono rivolgersi all’Arma dei Carabinieri per farsi portare la pensione a casa (con delega per il ritiro e la consegna a domicilio della prestazione pensionistica). Chi riceve la pensione in banca, dovrà attendere il primo giorno bancabile del mese, ossia il 2 agosto.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741