Francia in rivolta contro green pass e obbligo del vaccino: manifestazioni a Parigi, Lione, Marsiglia

PARIGI – Mentre i fautori in Italia del vaccino ad ogni costo, con grande gioia delle case farmaceutiche, plaudono alla decisione di Macron di rendere obbligatorio il green pass per l’ingresso in alcuni locali, e pensano di fare altrettanto in Italia (vero Figliuolo, Speranza ed esperti associati?), in Francia scoppia la rivolta popolare contro il diktat del presidente francese. I francesi sono un popolo serio e orgoglioso e non sopportano soprusi, non sono pecore.

Parigi, Lione, Annecy, Tolosa, Montpellier, Marsiglia… Due giorni dopo gli annunci di Emmanuel Macron, diverse migliaia di persone hanno manifestato in Francia, oggi, mercoledì 14 luglio, Festa Nazionale, per protestare contro la massiccia estensione del pass sanitario alla maggior parte dei luoghi pubblici e la vaccinazione obbligatoria per gli operatori sanitari e altre professioni. Alcune manifestazioni, in particolare a Parigi, Lione e Annecy, sono state caratterizzate da forti tensioni.
A Parigi, alcune centinaia di manifestanti hanno preso parte a una manifestazione non autorizzata a Place de la République nel primo pomeriggio, prima di risalire Boulevard Saint-Martin e di essere fermati dalla polizia, cantando in particolare “Libertà, libertà”. In diverse occasioni, le forze di sicurezza hanno utilizzato gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti, secondo i giornalisti dell’Agence F. Verso le 17:00, la situazione era tesa vicino alla Gare de l’Est, con scambi di gas lacrimogeni e proiettili di gomma. Diverse centinaia di manifestanti – tra cui molti “gilet gialli” – hanno eretto barricate e una macchina da costruzione ha preso fuoco, secondo il giornalista indipendente Clément Lanot presente sul posto.

Nel centro di Lione, le forze dell’ordine hanno sparato pesantemente con lacrimogeni per contenere la manifestazione. I manifestanti, per lo più giovani, erano 1.400, secondo un conteggio della prefettura
Manifestazioni si sono svolte in diverse altre città. Secondo la polizia, alle 17, sono state identificate circa 18.000 persone, di cui 1.200 a Montpellier, 1.000 a Marsiglia, 800 ad Annecy, 720 a Rouen, senza incidenti degni di nota.

green pass, manifestazione, parigi


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080