Gkn: incontro governo-azienda-sindacati, 200 operai in presidio davanti alla prefettura

Il palazzo della Prefettura di Firenze
Il palazzo della Prefettura di Firenze

FIRENZE – Si terrà oggi alle 14 in Prefettura l’incontro, chiesto dalla viceministra allo sviluppo economico Alessandra Todde, tra vertici dell’azienda inglese Gkn, che ha annunciato 422 licenziamenti e la chiusura della fabbrica di Campi, e i sindacati. All’incontro saranno presenti, oltre al prefetto Sandra Guidi, anche il presidente Eugenio Giani, il sindaco di Firenze Dario Nardella e quello di Campi Emiliano Fossi.

Fuori dalla Prefettura, un presidio di 2oo operai. Obiettivo dei lavoratori, far ritirare alla società britannica tutti i licenziamenti e aprire una trattativa. Cgil, Cisl e Uil hanno annunciato lo sciopero generale di quattro ore nella mattinata di lunedì (quelli di base per tutta la giornata), con manifestazione in piazza Santa Croce alle 9. Dalla Comunità delle Piagge di Alessandro Santoro è arrivato l’appello alle parrocchie della città per suonare le campane a morto tutti i giorni a mezzogiorno «affinché tutti sappiano e realizzino dell’enorme crisi vissuta dai 422 licenziati della Gkn e di tutti coloro che perdono il lavoro senza alcuna giustificazione concreta, solo perché in mano ad una finanza speculativa e senza scrupoli». Solidarietà arriva da Legacoop Toscana. «A fronte della proclamazione da parte di Cgil, Cisl e Uil dello sciopero generale di lunedì, contro il disimpegno produttivo della multinazionale Gkn e a sostegno della vertenza per evitare i licenziamenti di massa annunciati.

Gkn, incontro, prefettura


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080