Autostrada A11: a piedi in corsia d’emergenza, aggredisce i poliziotti. Inseguito e arrestato

FIRENZE – L’hanno visto correre a piedi sulla corsia d’emergenza dell’A11 Firenze-Mare vicino al casello di Firenze. Ha aggredito i poliziotti della stradale che lo avevano fermato, poi è fuggito nei campi costringendo gli agenti a sparare due colpi in aria per indurlo a fermarsi. Per questo un 24enne, originario della Nigeria, è stato arrestato con l’accusa di resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento. Ferito in modo lieve un poliziotto, che ha riportato contusioni giudicate guaribili in sette giorni.

Il giovane, originario della Nigeria, era stato notato da una pattuglia della polstrada di Montecatini Terme, mentre correva lungo la corsia di emergenza dell’autostrada, in direzione Firenze. Gli agenti lo hanno fatto a salire sull’auto per portarlo in un posto sicuro, ma appena usciti dall’autostrada, il 24enne è scappato: ha colpito gli agenti con una bottiglia, danneggiando anche il parabrezza dell’auto, ed è tornato di corsa in autostrada, quindi è fuggito a piedi nei campi. Sul posto sono intervenute anche altre due pattuglie, una della stradale e una della squadra volante della questura di Firenze. E’ cominciato l’inseguimento a piedi, nella campagna. I poliziotti sono stati costretti a sparare due colpi in aria, a scopo intimidatorio. Alla fine il giovane nigeriano è stato bloccato con l’uso di spray urticante.

aggredisce gli agenti, Autostrada A11, corsia d'emergenza


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080