Covid-19, Malta: 58 studenti bloccati in quarantena rientrati in Italia in aereo

 EPA/DOMENIC AQUILINA

ROMA – Felici di essere rientrati, dispiaciuti per non essere riusciti a completare il corso di inglese, per molti di loro sospeso solo dopo pochi giorni dall’inizio, e preoccupati per i loro amici rimasti ancora a Malta perché risultati positivi al Covid. Questo lo stato d’animo del primo gruppo di 58 studenti italiani che, messi in quarantena seppur risultati negativi al test Covid, sono arrivati a Fiumicino con un volo charter organizzato dalle autorità maltesi. Ad attenderli in aeroporto, genitori e parenti. Non posso dire che per me, con il rientro di mia figlia, sia la fine di un incubo, ma poco ci manca, dicono in molti.

Il charter era partito attorno alle 10,15 dall’aeroporto internazionale di Malta organizzato dalle autorità maltesi per il rientro degli studenti delle scuole di lingue messi in quarantena ma negativi al test Covid. Il primo gruppo comprende 58 italiani ed una trentina di tedeschi, tutti sottoposti a nuovo test prima dell’imbarco. Il volo, finanziato dalla Malta Tourism Authority (Mta, agenzia governativa del turismo maltese), ha fatto scalo prima a Roma poi a Francoforte. Altri voli sono previsti nei prossimi giorni. Domani sarà la volta di francesi e spagnoli.

Malta, quarantena, studenti


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080