La Fiorentina di Italiano si presenta: 7-1 ai dilettanti dell’Ostermunchen. Doppietta di Benassi. Vlahovic a secco

Vlahovic in azione nella prima uscita di Moena contro i dilettanti tedeschi dell’Ostermunchen (Foto Violachannel)

MOENA – Si è presentata, oggi 21 luglio 2021, la Fiorentina di Vincenzo Italiano: rifilando sette gol a uno (segnasto su rigore) ai dilettanti tedeschi dell’Ostermunchen. La notizia, se vogliamo, è che non ha segnato Vlahovic. Le marcature son o state aperte da Milenkovic all’8′ del primo tempo, poi sono andati a rete Bonaventura e Duncan preima della fine del primo tempo. Nella ripresa gran gol di Ranieri, quindi la mette dentro Saponara e chiude Benassi firmando una doppietta.

Italiano ha schierato due formazioni completamente diverse (tranne il portiere Terracciano, rimasto in campo tutta la partita) fra un tempo e l’altro. La novità iniziale è sta l’inserimento del diciottenne bulgaro Krastev in regìa. Com’è andato? Diciamo che si tratta di un ragazzo interessante, ma da sperimentare in una Fiorentina più organizzata e contro un avversario tecnicamente più robusto. Non ha segnato Vlahovic (grande parata si di lui del portiere tedesco Schenk), ma nemmeno ha saputo sfondare Kokorin, nonostante i buoni spunti confezionati per lui, soprattutto il pallone servito da Saponara al 37′ della ripresa. Il russo si è fatto stoppare dal portiere. Comunque niente di grave: è calcio di luglio, utile a Vincenzo Italiano per rendersi conto dei giocatori che ha a disposizione. E anche di quelli che mancano.

Non hanno partecipato al test il portiere Dragowski, per un leggero sovraccarico muscolare, e Montiel, alle prese anche lui con noie fisiche. La gara fra Fiorentina e Ostermunchen si è svolta davanti a circa 300 spettatori e alla presenza di Joe Barone e Joseph Commisso. Domani, mercoledì 21 luglio, giornata di riposo con allenamenti che riprenderanno a partire da giovedi.

A fine partita, ecco le dichiarazionbi di Italiano: «Spesso, parlando con i miei calciatori, capisco che pretendo molto da loro, che li voglio esigenti in tutte le situazioni: non bisogna sbagliare, commettere errori, o regalare palla agli avversari. Qualcuno forse è abituato a camminare in campo, ma io invece chiedo massima intensità. Vlahovic? Oggi ha sbagliato un po’ di gol, cosa che spero faccia poco in futuro, però, per come si impegna, per la voglia che ha, per come richiama i compagni, per come rincorre il pallone, dimostra che ha lo spirito giusto, ma un attaccante deve sapere per fare gol e finalizzare la mole di gioco che cercheremo di proporre».

Tabellino

FIORENTINA (primo tempo): Terracciano; Lirola, Milenkovic, Dalle Mura, Biraghi; Bonaventura, Krastev, Duncan; Callejon, Vlahovic, Sottil.

FIORENTINA (secondo tempo): Terracciano; Venuti, Ranieri (nel st dal 34′ Ferrarini), Igor, Terzic; Bianco, Benassi, Maleh; Munteanu (nel st dal 28′ Agostinelli), Kokorin, Saponara.

OSTERMUNCHEN:  Schenk, Bloier, Schiedermeier, Kuchler, Bell, Dirscherl, Baumann, Mayr, Krichbaumer, Niedermeier, Bauer.

Marcatori: nel pt all’8′ Milenkovic, al 14′ Bonaventura e al 24′ Duncan; nel st al 3′ Ranieri, al 16′ Saponara, al 20′ e al 36′ Benassi, al 31′ Schiedermeier su rigore

Bdenassi, Bonaventura, Duncan, Fiorentina, Milenkovic, Ostermunchen, Ranieri, Saponara, Vincenzo Italiano, Vlahovic


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080