Skip to main content

Bagno di Bernardeschi multato per dipendenti al nero. Ma la società precisa: «Lui non c’entra»

Federico Bernardeschi

CARRARA – La notizia riguarda una multa da oltre 40mila euro per la società di gestione dello stabilimento balneare Amare Holi beach a Marina di Carrara (Massa Carrara), bagno che è di proprietà del calciatore della Juventus Federico Bernardeschi: nei giorni scorsi i carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Massa Carrara hanno trovato 11 lavoratori al nero durante un evento serale.

Ma la società che fa capo al calciatore ha precisato: «Bernardeschi non c’entra niente con questa storia, e il personale trovato senza contratto di lavoro non appartiene al nostro organico. E’ stato il committente privato a portare 11 persone, che ha utilizzato per accompagnare gli ospiti ai tavoli e fare pubbliche relazioni. Su queste persone noi gestori dello stabilimento non avevamo nessun controllo». E’ la nota uscita dalla Amare Holi Beach di Roma, che ha preso in gestione lo stabilimento.

Lo stabilimento, come ricorda Il Tirreno, prima si chiamava Principe Fossa Maestra, è stato acquistato recentemente da Bernardeschi ed proprio lì che lo scorso luglio il campione d’Europa con la nazionale italiana aveva festeggiato le sue nozze con l’ex concorrente del Grande Fratello Veronica Ciardi al rientro dalla vittoria della finale a Wembley. I controlli sono stati svolti dai carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Massa Carrara, in collaborazione con i colleghi di Marina di Carrara, personale ispettivo dell’Ispettorato di Lucca – Massa Carrara e Nil di Lucca.

 

 

Bagno Bernardeschi, multa, precisazione


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741