Skip to main content

Università Firenze: rettrice riceve delegazione no green pass, ma difende vaccinazioni

FIRENZE – La rettrice dell’Universita’ di Firenze Alessandra Petrucci ha ricevuto questa mattina una delegazione in
rappresentanza dei manifestanti no Green Pass che si sono radunati davanti al rettorato. Lo fa sapere un comunicato stampa emesso dalla stessa istituzione universitaria fiorentina. «Sono consapevole dell’alto senso di responsabilita’ che gli studenti hanno dimostrato in questo lungo e difficile biennio ed e’ proprio a quello che faccio appello anche adesso. E’ questo il momento in cui dobbiamo e possiamo guardare avanti per riprendere in sicurezza la vita accademica e personale, contrastando con mezzi validi un virus che si diffonde in modo sempre piu’ veloce – ha
dichiarato Alessandra Petrucci a riguardo della protesta -. Riflettiamo tutti insieme se ammettere nei nostri luoghi di
cultura coloro che sono in possesso del Green Pass sia dettato da una volonta’ discriminatoria, come sostenuto da alcuni, o piuttosto, come io fermamente credo, da finalita’ etiche volte a garantire migliori condizioni di salute per tutti. Come sottolineato recentemente dal Presidente della Repubblica: Vaccinarsi contro il Covid 19 e’ un dovere sia civico che morale. Ribadisco il mio impegno a garantire il diritto allo studio anche attraverso le lezioni a distanza trasmesse in streaming nonche’ attraverso interazioni fra docenti e studenti tramite le piattaforme che l’Ateneo ha messo a disposizione – ha concluso Petrucci -. Come rettrice di questo Ateneo ho l’obbligo di far rispettare le leggi, ma confermo la mia disponibilita’ al dialogo con tutta la comunita’ accademica per trovare soluzioni rispettose
delle norme e delle volonta’ individuali». Anche la rettrice si schiera a fianco della compagine Speranza- figliuolo – Draghi -Mattarella, vaccini per tutti obbligatori.


Ezzelino da Montepulico


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741