Regione Toscana: riforma Statuto e aumenta poltrone. Ci saranno un sottosegretario e due Questori

FIRENZE – La Regione Toscana riforma lo Statuto e ne approfitta per aumentare le poltrone di potere. La proposta del Pd. La Regione Toscana avrà per la prima volta un sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, scelto tra i consiglieri regionali, e due questori per l’ufficio di presidenza del Consiglio regionale senza oneri aggiuntivi a carico del bilancio. Lo ha votato il Consiglio regionale stasera approvando a maggioranza una legge che riforma lo statuto della Regione Toscana al termine di un lungo dibattito.

L’esito è frutto di alcuni emendamenti del Pd che introducono la figura di un sottosegretario e due membri aggiuntivi (i questori) per l’ufficio di presidenza del Consiglio regionale. Al momento del voto M5s ha lasciato l’aula così come Giacomo Bugliani (Pd), il presidente della commissione affari istituzionali che non ha partecipato alla votazione. Voto contrario di Italia Viva con Stefano Scaramelli che così conferma la linea annunciata da mesi. A favore hanno votato, tra i presenti in aula, 30 consiglieri su 31. Hanno detto sì Pd, Lega, Fi, Fdi.

regione, Statuto, Toscana


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080