Skip to main content

Serenella Draghi, il debutto della first lady: dal tè con Jill al Colosseo

Jill Biden e il marito Joe, Mario Draghi e la moglie Serenella
EPA/ROBERTO MONALDO / POOL

Discende da Bianca Cappello e ha sposato Mario Draghi: ora debutta come first lady. Probabilmente senza morirne dalla voglia. Era abituata aalla quiete di Città della Pieve. E negli anni passati, quando suo marito diceva di chiedere a lei che cosa avrebbe fatto dopo a aver lasciato la presidenza della Bce, Serenella Draghi Cappello rispondeva che no, il suo Mario non avrebbe accettato di guidare il governo. Ma ora il mondo è cambiato: così ecco il caloroso abbraccio con Jill Biden, sull’uscio di Palazzo Chigi. Ossia il suggello sulla scena, da first lady italiana. Aveva affiancato il marito da presidente della Bce in diversi summit internazionali, ma gli otto mesi di governo li ha vissuti lontano dai riflettori della politica, assente al giuramento al Quirinale e anche al G7 in Cornovaglia.

Negli archivi una sola foto del Draghi premier con la moglie, seduti l’uno accanto all’altra in fondo all’hub vaccinale di Termini, dopo la prima dose di vaccino. Ma il G20 di Roma richiede la presenza della padrona di casa, ad accogliere le first lady – e qualche first gentleman – da tutto il mondo, tra vestigia della Roma antica e terrazze con vista mozzafiato. E Maria Serenella Cappello abbandona il riserbo, per una prima assoluta con Jill Biden, davanti a un tè. Vanno via a braccetto, le first lady di Italia e Usa, al termine di un colloquio tete-a-tete in uno dei salotti degli appartamenti del presidente del Consiglio, all’ultimo lato di Palazzo Chigi, dove i Draghi hanno scelto di non risiedere.

Fin dall’inizio tra i coniugi Draghi e i Biden l’atmosfera appare rilassata: strette di mano e ampi sorrisi all’ingresso nella sede della presidenza del Consiglio. Le first lady poggiano su una colonna le borse, per affiancarsi ai mariti per la foto di rito, nella quale i Biden si tengono per mano. Poi Serena Cappello, che indossa un sobrio tailleur con gonna porpora, dell’atelier Camillo Bona, accompagna l’ospite al piano nobile del palazzo, dove restano sole per una lunga conversazione davanti al tè. La moglie del presidente Usa porta in dono una copia de ‘Il vecchio e il mare’ di Ernest Hemingway, perché informata della passione della padrona di casa per la letteratura. Tra i temi di discussione c’è quello della prevenzione del cancro al seno, su cui Biden è molto impegnata e Draghi altrettanto sensibile: sono cruciali assistenza medica e psicologica, concordano.

Nei prossimi due giorni si rivedranno, insieme alle altre first lady, per un ricco programma culturale a margine dei lavori del G20. Mentre i potenti della terra si riuniranno nella Nuvola di Fuksas, Serena Draghi accompagnerà le signore Biden e Macron ma anche first gentleman come Heiko Von Der Leyen in una visita guidata, sabato mattina, al Colosseo, per poi spostarsi a Villa Pamphili, con pranzo nel seicentesco Casino del Bel Respiro, e nel pomeriggio alla Cappella Sistina. La sera Serena Draghi affiancherà il marito nella visita alle Terme di Diocleziano con gli altri leader e poi al Quirinale per la cena offerta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Domenica mattina il programma proseguirà in Campidoglio: caffè alla panoramica terrazza Caffarelli, visita ai Musei Capitolini e pranzo nell’attigua Sala della Protomoteca. Sorrisi e strette di mano. Ma chi la conosce rivela che ha un desiderio: tornare prima possibile a Città della Pieve.

first lady, Jill, Joe Biden, Mario Draghi, Serenella Draghi Cappello


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741