Autostrada A1: sequestrati 476 chili di cocaina su un autocarro ad Arezzo. Arrestato l’autista

Auto della polizia stradale

AREZZO – Ha 38 anni e guidava un autocarro sul quale sono stati trovati 476 chili di cocaina purissima che sul mercato avrebbero fruttato 45 milioni di euro. Il maxi sequestro ad opera della polizia stradale di Arezzo che, sull’autostrada A1, ha fermato l’autocarro con all’interno i panetti di droga. La scoperta è avvenuta quando gli agenti hanno controllato l’autocarro che viaggiava a zig zag in autostrada, con ben visibile sul cruscotto un lampeggiante giallo, come se il veicolo fosse utilizzato per attività di cantiere.

L’autista, un 38enne di origine albanese, incensurato e titolare di due ditte operanti nel settore edilizio, è stato arrestato per traffico di sostanze stupefacenti aggravato dalla notevole quantità. Nel vano di carico del mezzo, che risultava apparentemente stracolmo di attrezzi da muratore, gli agenti hanno scoperto 400 panetti di cocaina purissima, per un peso lordo di 476 chilogrammi. Il sequestro risulta essere il più ingente mai effettuato ad Arezzo. Dato il quantitativo, gli inquirenti non escludono che la droga fosse destinata ad un mercato più ampio.

A1, arezzo, autocarro, cocaina, maxisequestro


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080