Skip to main content

Muore in un incidente di caccia Cristian Ghilli, campione del mondo di tiro a volo

Cristian Ghilli (Foto da Facebook)

PISA – Era campione di tiro a volo, reduce dal successo mondiale juniores di Lima, in Perù: è  morto in seguito a un incidente di caccia a Montecatini Val di Cecina, in provincia di Pisa. Si chiamava Cristian Ghilli, aveva 19 anni e risiedeva a Ponte Ginori, nel comune di Montecatini Val di Cecina. Faceva parte della squadra delle Fiamme oro della Polizia di Stato.

L’incidente è avvenuto mercoledì 5 gennaio, proprio in un bosco di Montecatini Val di Cecina. Il giovane stava partecipando a una battuta  con alcun i amici. La dinamica dell’incidente è in corso di ricostruzione, ma pare che il giovane sia rimasto ferito da un colpo del suo fucile, all’addome e alla mano, partito accidentalmente mentre si era piegato per raccogliere i bossoli della battuta di caccia.

Soccorso dal 118, Cristian Ghilli è stato trasferito in codice rosso all’ospedale di Cecina (Livorno). Dove i sanitari lo hanno operato d’urgenza. Ma il colpo di fucile, a quanto pare, avrebbe provocato effetti devastanti. Cristian Ghilli viene descritto come cacciatore esperto, talento assoluto del tiro a volo: a ottobre 2021 si era laureato campione del mondo nella specialità skeet njuniores, a Lima, in Perù. La morte di Cristian ha provocato grande dolore non solo nella famiglia e fra gli amici, ma in tutto il mondo della caccia e del tiro a volo.

campione di tiro a volo, Cristian Ghilli, Fiamme oro, in cidente di caccia, Montecatini Val di Cecina, polizia di stato


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741