Covid: non vaccinati 25,6 volte di più in terapia intensiva. Lo sostiene l’Iss

EPA/CATI CLADERA

ROMA – I no vax sono sottoposti in maniera esponenziale ai ricoveri rispetto ai vaccinati, soprattutto nelle terapie intensive. Lo sostengono varie ricerche, ma anche l’ultimo studio dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss). I ricoveri nelle unità di terapia intensiva per Covid-19 sono 25,6 volte più numerosi nei non vaccinati rispetto a coloro che hanno avuto tre dosi di vaccino. Lo indica l’Iss, aggiungendo che il tasso di ricovero nelle terapie intensive è pari a 23,1 ogni 100.000 abitanti per i non vaccinati, a 1,5 ogni 100.000 per i vaccinati da oltre 120 giorni, a 1 ogni 100.000 per vaccinati da meno 120 giorni e 0,9 ogni 100.000 per i vaccinati con la dose booster.

Iswtituto superiore di sanità, no vax, terapie intensive


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080