Skip to main content

Quirinale: da oggi due votazioni. Toti: «Candidare Casellati non è atto eversivo»

ROMA – Da oggi, 28 gennaio 2022, doppia seduta per l’elezione del presidente della Repubblica. Lo hanno deciso le conferenze congiunte dei capigruppo di Senato e Camera, insieme ai rispettivi presidenti, che si sono riunite a Montecitorio. Oggi, quindi ci saranno la quinta (prevista alle 11) e la sesta votazione, che si svolgerà alle 17. Se nemmeno oggi sarà eletto il nuovo presidente della Repubblica, per domani, sabato 29 gennaio 2022, sono previste due votazioni: una alle 9.30 e una alle 16.30. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo congiunta di Camera e Senato.

Il Centrosinistra risponde picche alla proposta del Centrodestra che ha annunciato di voiler votare Elisabetta Casellati.  E Italia Viva ha annunciato che non parteciperà al voto. La replica di Giovanni Toti: «Offrire la seconda carica dello Stato, quella che succederà Mattarella dal 3 febbraio se non sarà eletto un presidente, non mi sembra un atto particolarmente eversivo. Vediamo cosa ne pensa il Parlamento quando si voterà. Il rischio che non ci siano i voti? È possibile. Il presidente Casellati sa benissimo che in democrazia quando si va a votare ci possono essere I voti come non esserci. Speriamo ci siano. I franchi tiratori? Ci sono sempre stati».

Casellati, due votazioni, Quirinale


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741