Scandicci: presidio contro la guerra in Ucraina. Manifestano Regione Toscana e Comuni

SCANDICCI – Oltre mille persone, insieme al presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, e ai sindaci con tanto di fasce triciolori, sono scese in piazza della Resistenza, a Scandicci, per chiedere la pace e la fine degli attacchi russi in Ucraina. Il presidio, organizzato da Regione Toscana, Citta’ Metropolitana di Firenze, Anci e Ail toscane, vuole lanciare un messaggio di solidarieta’ nei confronti del popolo ucraino. Nel colpo d’occhio della piazza dominano le bandiere gialloblu dell’Ucraina e quelle arcobaleno della pace.

Oltre al sindaco di Scandicci, Sandro Fallani, come detto, anche il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, la segretaria regionale del Pd, Simona Bonafe’, il presidente di Anci Toscana, Matteo Biffoni e la sindaca di Empoli, Brenda Barnini.

“E’ bello il messaggio che c’e’ qui stasera – commenta Giani – c’e’ un grande desiderio di pace. Ci sono carrarmati che stanno procurando morti e feriti provocando la guerra nel cuore dell’Europa. Il contesto europeo ha in Ucraina il suo cuore e Kiev e’ una citta’ gemellata con Firenze”.

Per il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, “Putin sta avendo un comportamento nazista perchè sta tentando la sopraffazione di un popolo. Noi dobbiamo essere vicini al popolo ucraino, dobbiamo testimoniarlo e qui lo si sta testimoniando. C’e’ da rendersi conto che la pace e’ l’unica scelta e bisogna sempre affermarla”.

Fallani, giani, pace, scandicci, sindaci, Ucraina


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080