Skip to main content

Ucraina: Commissione Ue chiede mediazione Cina per interrompere conflitto

BRUXELLES – Ho avuto questa mattina un colloquio telefonico” con Pechino “e ho chiesto alla Cina di esercitare la sua influenza per il rispetto della sovranità dell’Ucraina e per un negoziato. È stato un colloquio molto costruttivo”. Lo dice l’Alto Rappresentante Ue per la Politica Estera Josep Borrell. In realtà la Cina si è già espressa in merito, sostenendo il rispetto e la salvaguardia della sovranità e dell’integrità territoriale di tutti i Paesi e del rispetto della Carta delle Nazioni Unite, anche nel caso dell’Ucraina. In più ha aggiunto che i legittimi appelli alla sicurezza della Russia dovrebbero “giustamente essere presi sul serio e opportunamente risolti”. Tutte le parti dovrebbero esercitare moderazione per
evitare che la situazione peggiori ulteriormente e per prevenire una crisi umanitaria su larga scala. Pechino, inoltre, sostiene tutti gli sforzi diplomatici favorevoli alla risoluzione pacifica della crisi in Ucraina, a partire da un negoziato diretto Mosca-Kiev con l’auspicio che avvenga quanto prima.
La Cina, invece, non sarebbe d’accordo con le risoluzioni del Consiglio di sicurezza che invocano prontamente e con leggerezza l’autorizzazione all’uso della forza e le sanzioni ai sensi del Capitolo VII.
L’Ucraina, nella visione cinese, dovrebbe essere un ponte tra Est e Ovest, non una frontiera di grandi scontri di potere. La Cina sostiene anche “il dialogo tra Ue-Russia” sulle questioni di sicurezza europea, in modo da formare alla fine un meccanismo di sicurezza equilibrato, efficace e sostenibile.
“Continueremo ad opporci fermamente a tutte le potenze egemoniche e a salvaguardare fermamente i diritti e gli interessi legittimi dei Paesi in via di sviluppo, soprattutto dei Paesi di piccole e medie dimensioni”, ha affermato il ministro degli Esteri Wang Yi.

cina, mediazione, Ucraina, ue


Paolo Padoin

Già Prefetto di FirenzeMail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741