Fiorentina torna alla vittoria: 1-0 al Bologna. Gol di Torreira. Ora l’Inter. Pagelle

Torreira esulta dopo aver realizzato il gol dell’1 a 0 contro il Bologna. Foto Violachannel

FIRENZE – Torna alla vittoria, la Fiorentina. Con un gol casuale, anche fortunato, di Torreira. Ma era fondamentale agguantare i tre punti. Ottenuti contro un Bologna che ha colpito un palo con Soriano all’inizio e una traversa con Orsolini prima del riposo. Poi è rimasto in dieci per la doppia ammonizione di Bonifazi. Viola con i soliti limiti: la prima linea non sfonda. Piatek lotta, ma è servito poco e male. Un solo colpo di testa verso la porta nella sua prestazione. E Cabral, che lo ha sostituito nella ripresa, non ha saputo far meglio. Semmai peggio. Fra gli esterni salvo, per comprensione, il solo Gonzalez per il gran correre. Ma nemmeno lui tira felicemente in porta. Italiano dovrà lavorare molto, anche in settimana, per preparare una formazione adeguata alla partita di sabato, a San Siro, contro l’Inter. Lo schema così non va . Il gioco è statico. E soprattutto la Fiorentina, senza Vlahovic, non sfonda. Il migliore è, di nuovo, Lucas Torreira. Capace di fare anche gol. E meno male. Il Bologna? Modesto, molto modesto. Orsolini è forse il più dotato. Fortunatamente per la Fiorentina, in chiusura di primo tempo ha colpito male prendendo il palo. I rossoblù si salveranno, ma Mihajlovic avrà molto da fare. Problemi suoi. Oggi, come detto e ridetto, ai viola servivano i tre punti. Missione compoiuta.

TRAVERSA – Italiano punta sui giocatori che danno affidamento, compreso Odriozola: che dopo pochi istanti dal via scivola, lasciando Soriano solo a porta a vuota. Il giocatore rossoblù colpisce al volo e prende in pieno la traversa. Fiorentina graziata. La partita sarebbe cominciata nel peggiore dei modi. Italiano imbufalito. I viola si riorganizzano e prendono l’iniziativa. Al 10′ Gonzalez serve l’incursione in area di Torreira che cade sulla pressione di Medel, Sacchi fa proseguire. Il check col Var non ha esito. Ho qualche dubbio, ma andiamo avanti.

Nico Gonzalez durante il match al Franchi contro il Bologna. ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

ARBITRO – Al 19′ dialogano bene a tre quarti Piatek e Gonzalez, poi il pallone finisce a Odriozola in area. Che va giù. L’arbitro fa di nuovo cenno di proseguire. La Fiorentina spinge, ma soprattutto con iniziative individuali. E proprio su uno spunto personale, il guizzante Gonzalez viene messo in terra da Bonifazi. Stavolta l’arbitro si degna di fischiare la punizione e di alzare il cartellino giallo. Al 27′ i viola gridano al rigore: cross di Sottil, girata di Castrovilli che lamenta un tocco col braccio di Schouten. Ma Sacchi fa di nuovo finta fi niente.

ORSOLINI – Italiano è sconsolato. I suoi schemi meticolosi, preparati in settimana, non trovano applicazione. E la difesa viola si fa trovare due volte inpreoparata: prima è il guardalinee a salvarla con la giusta segnalazione di fuorigioco. Poi tocca a Terracciano intervenire con i piedi fuori area anticipando Arnautovic. Ripartenza viola e Gonzalez atterrato al limite da Svanberg. Punizione diretta di Bonaventura deviata di pugno oltre la traversa da Skorupski. Al 38′ finalmente si vede Piatek, capace di girare di testa (sul fondo) un traversone di Odriozola. Ma lo specchio della difficoltà della Fiorentina si nota un minuto dopo, quando Orsolini (mio vecchio pallino) sorprende la difesa, aggira Terracciano, tira e colpisce il palo.

ESPULSIONE – Il Bologna resta in 10′. Dopo qualche tentennamento, l’arbitro Sacchi estrae il cartellino rosso per Bonifazi, già ammonito. Il Bologna resta in dieci. La Fiorentina cerca di approfittarne subito, con il solito, intraprendente Bonaventura. Ma davanti non si sfonda. Finisce un primo tempo nel quale, alla resa dei conti, è il Bologna che deve recriminare per la traversa di Soriano e il palo di Orsolini.

PALO DI TORREIRA – In avvio di ripresa, la Fiorentina si presenta con un tiro di Bonaventura da una trentina di metri che finisce alto di poco. Italiano deve essersi sgolato nello spogliatoio. Ma è una fiammata. I viola aggrediscono l’area bolognese: fraseggi, colpi di tacco e qwualche tunnel. Ma nessun tiro in porta. Ci prova Bonaventura (4′) il pallone va solo di qualche centimetro sopra la traversa. Ma non basta ancora per far gol. All’8′ ci prova Torreira: palo alla destra di Skorupski.

BONAVENTURA – Arrivano i cambi: Italiano sostituisce Piatek con Cabral e Ikonè per Sottil. Nel Bologna fuori Soriano per Binks e Orsolini per Barrow. La Fiorentina insiste anche col nuovo adssetto ma non passa. Al 19′ Bonaventura colpisce di testa costringendo Skorupski a un intervento raso traversa. Poi Jack si accascia: non ce la fa a continuare. Entra Duncan. Al 20′ Gonzalez entra in area ed entra in contrasto con Soumaoro. I viola gridano al rigore. L’arbitro fa proseguire.

TORREIRA – Al 23′ palla gol per Gonzalez a pochi passi dalla porta: il tiro è respinto sulla linea da De Silvestri. Ma ormai la pressione viola è totale, anche per la superiorità numerica. E il gol, finalmente, arriva: è il 25′, cross di Biraghi, sponda di Casstrovilli, entra Torreira che la mette dentro noniostante il tentativo di parata di Skorupski. Ancora due sostituzioni. Fuori i terzini: escono Biraghi e Ordiozola, entrano Terzic e Venuti. Nel Bologna fuori Svanberg, Medel e De Silvestri per Aebischer, Sansone e Dijks. Il Bologna cambia fisionomia e, anche in dieci, contrattacca. Mihajlovic è in piedi e spinge. La Fiorentina resiste e riparte con Torreira e Cabral. Fermati uno dall’arbitro, l’altro dalla difesa bolognese. Cinque minuti di recupero. Anche Milenkovic fra gli ammoniti. Poi è Terracciano ad esibirsi in una parata volante in area. Finisce con la vittoria viiola, risicata ma utilissima. La Fiorentina ricomincia a correre. L’augurio è che non si fermi sabato a San Siro contro l’Inter.

Fiorentina (4-3-3) Bologna (3-5-2) 
Terracciano6Skorupski6
Odriozola (nel st dal 32' Venuti sv )6,5Soumaoro5,5
Milenkovic6Medel (nel st dal 34' Sansone sv )6
Igor6Bonifazi5,5
Biraghi (nel st dal 32' Terzic sv )5,5De Silvestri (nel st dal 34' Dijks sv )6
Bonaventura (nel st dal 20' Duncan 6 )6Svanberg (nel st dal 34' Aebischer sv )5,5
Torreira 7,5Schouten6
Castrovilli 6Soriano (nel st al 14' Barrow 5,5 )6,5
Gonzalez6Hickey6
Piatek (nel st dal 14' Cabral 5)5Arnautovic5
Sottil (nel st dal 14' Ikonè 5,5 )5,5Orsolini (nel st 13' Binks 5,5 )6
All.: Italiano6All.: Mihajlovic5,5
Arbitro: Sacchi di Macerata4,5
Marcatori:Nel st al 25' Torreira
NoteEspulso: Bonifazi
Ammoniti: Soumaoro, Torreira, Hickey, Sansone

Bologna, Fiorentina, italiano, Mihajlovic, Terracciano, Torreira


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080