Una spesa enorme pubblica e privata

Mascherine: 24 miliardi spesi dagli italiani per acquistarle da inizio pandemia

ANSA/MASSIMO PERCOSSI

ROMA – Scatta a partire da oggi 1 maggio l’addio alle mascherine al chiuso. Il Codacons ha calcolato il costo sostenuto dalla collettività per l’acquisto delle mascherine (chirurgiche e Ffp2) in farmacia, supermercati e negozi, nel periodo che va da marzo 2020 a oggi: 26 mesi durante i quali questo dispositivo di sicurezza ci ha accompagnato quotidianamente e protetto, ma che ha rappresentato
anche una spesa non indifferente per le famiglie.
Considerata una stima prudenziale di spesa pari a 0,50 euro al giorno a cittadino per l’utilizzo di chirurgiche e Ffp2, dall’inizio dell’emergenza Covid a oggi, ogni italiano ha speso in totale circa
390 euro per l’acquisto delle mascherine – analizza il Codacons – Ipotizzando una platea potenziale di 50 milioni d’italiani che ogni giorno hanno utilizzato il Dpi, si arriva a una spesa complessiva pari a 19,5 miliardi di euro.
A tale conto va aggiunta la spesa sostenuta dallo Stato per l’acquisto di Dpi, pari a circa 4,3 miliardi di euro tra il 2020 e il 2022 finanziati con soldi pubblici e, quindi, ricorrendo sempre alle tasche dei cittadini, per un conto totale che sfiora i 24 miliardi di euro (23,8 miliardi).

italiani, Mascherine, spesa


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080