La commemorazione trent'anni dopo

Strage di Capaci: Mattarella a Palermo. La vedova Schifani: “Uomini dello Stato hanno tradito”

PALERMO – Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è a Palermo, nel grande prato verde del Foro Italico, davanti al mare, luogo principale delle commemorazioni del trentennale delle stragi di mafia del 1992, di Capaci e via D’Amelio. Al suo fianco, tra gli altri, il presidente della Camera, Roberto Fico, e Maria Falcone.E’ stato accolto dagli applausi delle migliaia di persone che stanno partecipando all’evento. 

Alla commemorazione delle vittime delle stragi di Capaci e via D’Amelio, folla di studenti – provenienti da tutt’Italia -, Maria Falcone, numerosi esponenti del governo: i ministri dell’Istruzione Patrizio Bianchi, dell’Interno Luciana Lamorgese, della Giustizia Marta Cartabia, dell’Università Maria Cristina Messa, degli Esteri Luigi Di Maio.

A commemorare Francesca Morvillo, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e gli uomini delle loro scorte, nel trentennale delle stragi, ci saranno anche il capo della Polizia Lamberto Giannini, il procuratore nazionale antimafia Giovanni Melillo, il procuratore di Roma Francesco Lo Voi. 

Rosaria Costa, vedova dell’agente Vito Schifani chiede collaborazione per conoscere la verità e lancia un nuovo appello anche agli “uomini dello Stato che hanno tradito“. Proprio lei ai funerali disse ai mafiosi: “Io vi perdono, però dovete mettervi in ginocchio”. In un’intervista al Giornale radio Rai (Rai Radio1) afferma: “Direi di comportarsi degnamente, anche alle forze dell’ordine che indossano la divisa, di non sporcarla come hanno fatto in passato quelli che hanno tradito. Il mio appello è: cercate di avere una coscienza perché poi andrete a vedervela con Dio”.

Il Foro Italico, dove è stato allestito un palco, per tutto il giorno vedrà alternarsi gli ospiti della Fondazione Falcone, fra loro don Luigi Ciotti, il segretario segretario generale della Cisl Luigi Sbarra, musicisti, giornalisti, cantanti: prevista la partecipazione di Gianni Morandi e Malika Ayane. A poca distanza, a Santa Maria dello Spasimo, Cartabia e Di Maio prenderanno parte a un incontro sul contrasto al crimine organizzato nei paesi latinoamericani e caraibici.

Mattarella, strage di Capaci, vedova Schifani


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080