Skip to main content

Disoccupati: al Sud e nelle isole sono circa 800.000, quasi il doppio della Germania. Lo rileva Eurostat

Protesta disoccupati all’esterno della sede della Città Metropolitana. Napoli 25 Maggio 2022. ANSA/CESARE ABBATE/

ROMA – Le statistiche e le rilevazioni ufficiali europee condannano le politiche occupazionali degli ultimi governi, l’ultimo dei quali ha dedicato addirittura un apposito ministero al nostro Sud.

Nelle Regioni del Sud Italia, escluse le Isole, nel 2021 c’erano oltre 501mila disoccupati di lunga durata, ovvero alla ricerca di lavoro da oltre un anno, tra i 15 e i 74 anni, mentre se si guarda anche alle Isole il numero supera le 758mila unità, quasi il doppio di quelli rilevati nell’intera Germania (497mila). E’ quanto emerge dalle tabelle Eurostat.

Secondo la rilevazione i disoccupati di lunga durata in Germania rappresentano l’1,2% della forza lavoro a fronte del 10,3% registrato nel Sud. Se si guarda al complesso dei disoccupati quelli che fanno più fatica a rientrare nel mercato sono il 32,4% in Germania e il 64,4% al Sud.

disoccupati, germania, governi, sud


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741