Le perplessità dei tecnici

Stadio Franchi, Ordine ingegneri attacca il progetto: “Mancano dettagli su parcheggi, viabilità, tramvie”

Lo stadio Franchi

FIRENZE – “Non vogliamo entrare nel merito dell’estetica del progetto di riqualificazione dello stadio Artemio Franchi di Firenze vincitore del concorso. Tuttavia esprimiamo un po’ di preoccupazione perché mancano i dettagli sulle opere collegate, come parcheggi, viabilità, tramvie. Sappiamo che nelle prossime settimane sarà reso noto un progetto sul futuro del quartiere di Campo di Marte e speriamo quindi che sia ben dettagliato su questi aspetti fondamentali per la buona riuscita di tutto l’intervento. L’opera in sé porta sicuramente dei vantaggi ma dobbiamo evitare un rischio: concludere lo stadio molto prima rispetto, ad esempio, alla tramvia e ai parcheggi. In quel caso potrebbero sorgere problemi”.

A dirlo è il presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Firenze Giancarlo Fianchisti, a proposito della presentazione del progetto di fattibilità tecnico-economica del nuovo Franchi.

“Serve una progettualità avanzata anche su tutti gli interventi connessi al nuovo stadio ed alla riqualificazione funzionale del quartiere – ha specificato -. L’aspetto della viabilità non è secondario: come si arriverà al nuovo Franchi? Vorremmo avere più approfondimenti sul tema dei parcheggi, capire meglio come sarà gestito il traffico, anche a vantaggio del quartiere tenuto conto delle nuove aree commerciali previste in progetto. E poi c’è il nodo tramvia: i tempi sono molto stretti per evitare di avere il nuovo stadio pronto senza i mezzi per arrivarci”.

Ordine ingegneri, progetto, Stadio Franchi


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080