L'analisi di Susini Gprou di Firenze

Dipendenti pubblici: navigazione internet costa 2 miliardi alle casse dello Stato

ROMA – Secondo uno studio realizzato da Susini Group, pubblicato su politicamente corretto. com, la navigazione su internet per 15 minuti al giorno di media – ma non per finalità lavorative bensì tempo dedicato alle chat, a whatsapp, a facebook o semplicemente a consultare Google – moltiplicati per 3,5 milioni di dipendenti pubblici della P.A. costano un botto al contribuente, oltre 2 miliardi di euro l’anno.

Al dato si è arrivati intervistando 300 dipendenti pubblici che hanno ammesso di trascorrere in media 15 minuti al giorno sulla rete e non per motivi professionali. Sicuramente, la pandemia e il lockdown hanno contribuito notevolmente all’estensione del fenomeno poiché il web è stato per lungo tempo l’unica finestra sul mondo esterno.

dipendenti, internet, navigazione, pubblici


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080