Risse e aggressioni quotidiane

Firenze: liti fra migranti, accoltellamenti e ferimenti all’ordine del giorno in centro città

FIRENZE – Le ormai purtroppo consuete liti, accoltellamenti e violenze a Firenze, che vedono come protagonisti migranti, non fanno quasi più notizia. Eppure ogni giorno avvengono episodi causati da ospiti sgraditi che allarmano la popolazione. Ultimi in ordine di tempo un accoltellamento e un ferimento con un coccio di bottiglia, vittime un rumeno e un marocchino.

Un rumeno di 28 anni, al culmine di una discussione per futili motivi con un soggetto sconosciuto, è stato
aggredito con un coltello da cucina e ferito alla schiena. L’aggressore è scappato facendo perdere le sue tracce. E’ accaduto ieri sera, verso le 19, in un circolo in piazza Ciampi, a Firenze. Il ferito è stato trasportato al pronto soccorso ed ha riportato una lesione da taglio giudicata guaribile in 20 giorni. Indagini in corso da parte dei Carabinieri della Compagnia di Signa.

Un uomo di 35 anni, di origine marocchina, è stato trovato ferito a un braccio in via Michelacci a Firenze la otte scorsa intorno alle 2. Secondo quanto ricostruito al momento dai carabinieri, allertati dal 118, l’uomo, che era in “forte stato alcolemico”, sarebbe stato colpito probabilmente con una bottiglia rotta in seguito a una lite in strada. Il 35enne e’ stato poi portato al pronto soccorso di Careggi: a seguito della ferita ha riportato una lesione a una arteria e ai legamenti dell’avambraccio sinistro con una prognosi di 21 giorni. Indagini in corso da parte dei carabinieri della stazione di Firenze Peretola.

Firenze, migranti, violenze


KULANKA

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080